La Villa Medicea di Artimino


Cose più serie / martedì, Febbraio 19th, 2019

C’era il sole di febbraio a riscaldare il cuore. Tu eri a casa che dormivi e io ero impaziente di raggiungerti. Ma la vista della campagna di Artimino riusciva a calmarmi. La Villa Medicea mi guardava dalla sommità della collina. La distesa di ulivi, la pieve di San Leonardo, la Rocca: tutto ciò che vedevo era una gioia, una luce che si appiccicava direttamente sulla pelle.

Non devo aggiungere altro per raccontarvi la sensazione che ho vissuto. Conservo ancora quel tepore e mi meraviglio di quanto sia fortunata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.