Viaggio in Casentino: Stia e il Museo della Lana


Cose più serie / mercoledì, giugno 6th, 2018

A circa 50 chilometri da Firenze, si trova Stia, un piccolissimo borgo nascosto dal verde del Casentino: la meta ideale per una gita fuori porta di un giorno. Proprio per la sua posizione (in mezzo al niente, diciamolo), Stia è apprezzata dai motociclisti che, tra le curve e i tornanti del Passo della Consuma, si godono la brezza e il paesaggio circostante.

Museo della Lana di Stia, nel Casentino
Museo della Lana di Stia, nel Casentino

Per arrivare a destinazione, oltre alla strada panoramica della Consuma, si può scegliere di imboccare l’autostrada e uscire ad Arezzo. Da qui, si seguono le indicazioni per il Casentino (Bibbiena, Poppi) fino ad arrivare a Stia. Questa strada alternativa è più lunga della precedente ma meno “tortuosa”.

Gli antichi macchinari del Museo della Lana di Stia
Gli antichi macchinari del Museo della Lana di Stia

Una volta arrivati a Stia, mi accorgo subito che ci sono più musei che persone 🤣
Scherzi a parte: qui si trovano i musei dello sci, del bosco, la collezione d’arte contemporanea, il castello di Porciano e la collezione Carlo Beni. Ma è il Museo della Lana che mi colpisce dritto al cuore. La storia del territorio, l’artigianato e le tradizioni sono il mio punto debole, lo so.

La piazzetta centrale di Stia, tra le location del Ciclone
La piazzetta centrale di Stia, tra le location del Ciclone

Dopo aver toccato antichi macchinari e fibre tessili di ogni tipo, vi consiglio di andare nella piazzetta centrale di Stia per un effetto sorpresa. Questa piazza, infatti, vi sembrerà familiare, soprattutto se siete appassionati di cinema. Si tratta di una location che ha fatto da cornice ad alcune scene del Ciclone, il noto film di Leonardo Pieraccioni.

Nella stessa piazza, prendetevi una pausa all’insegna del gusto. Da Ferretto, oggi come secoli fa, potete mangiare dei tortelli di patate meravigliosi. Statene alla larga se siete a dieta ferrea perché è impossibile seguire un’alimentazione bilanciata!

Questa è la foto che ho scattato per Vetrina Toscana ⬇ 😋

Lunatica, creativa, nativa digitale. Tra un caffè e l’altro mi occupo di web e turismo, sempre con una bella colonna sonora di sottofondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.